+39 340 872 2089 info@angelicacoda.com

Simultanea, consecutiva, trattativa, chuchotage: se queste modalità di interpretazione non significano nulla per te, niente paura! In questo articolo ti spiego brevemente cosa sono e ti aiuto a scegliere quella più adatta alle tue esigenze.

Interpretazione simultanea

La modalità più famosa, quella ritratta nei film: due interpreti che lavorano in una cabina insonorizzata, con cuffie e microfono, mentre il pubblico ascolta la traduzione con gli auricolari. Questa è la modalità utilizzata nelle organizzazioni internazionali e la più adatta a grandi convegni e congressi, soprattutto quando ci sono più di due lingue di lavoro.

Esempio. Un convegno internazionale sullo sviluppo economico con partecipanti che parlano italiano, inglese, francese e russo. In questo caso serviranno tre cabine (inglese-italiano, francese-italiano e russo-italiano), con almeno due interpreti ciascuna, per un totale di sei interpreti.

Vantaggi. La traduzione avviene in tempo reale, “sovrapponendosi” ai discorsi di chi parla, dunque non si allungano i tempi dell’evento.

Svantaggi. È necessario noleggiare impianti per la traduzione simultanea e avere a disposizione tecnici esperti per l’assistenza, voci che incidono sul costo dell’evento.

Interpretazione consecutiva

In questa modalità, l’interprete sta seduto accanto a chi parla, ascoltando e prendendo appunti, le “note di consecutiva” (cosa sono?). Ogni cinque minuti circa, l’oratore si interrompe e l’interprete traduce ciò che è stato detto. È una modalità adatta a eventi con un pubblico non troppo numeroso e che richiedono la traduzione tra due sole lingue.

Esempio. Un festival del cinema a cui partecipa un regista russo, che deve presentare il suo film a un pubblico italiano. L’interprete si siede sul palco insieme all’ospite e traduce quello che viene detto dal russo all’italiano per gli ascoltatori.

Vantaggi. Non richiede l’utilizzo di impianti particolari: è sufficiente un normale microfono.

Svantaggi. L’oratore e l’interprete si alternano, perciò l’evento durerà di più.

Chuchotage

L’interprete sta seduto accanto a chi deve ascoltarlo, nel pubblico, e traduce sussurrando in simultanea. Questa è la modalità più adatta quando un gruppo molto ristretto di persone (3 al massimo) assiste a un evento in una lingua che non conosce.

Esempio. Un esperto italiano vuole ascoltare una conferenza in inglese, ma teme di non riuscire a comprendere tutto e perdere dettagli importanti. L’interprete gli starà accanto e tradurrà i discorsi degli oratori.

Vantaggi. L’interpretazione sussurrata, come la consecutiva, non richiede il noleggio di un impianto specifico; rispetto alla simultanea, consente un rapporto più diretto tra ascoltatore e interprete, i quali siedono fianco a fianco.

Svantaggi. Questa modalità può essere utilizzata per due o tre persone al massimo e richiede uno sforzo maggiore da parte di chi ha bisogno della traduzione, perché questa viene ascoltata senza l’ausilio di auricolari, subendo maggiormente l’influenza dei rumori esterni.

Trattativa

Mentre le modalità appena descritte sono utilizzate prevalentemente in caso di convegni o conferenze, la trattativa è il tipo di interpretazione più comune nei contesti aziendali. In occasione di un incontro d’affari, un audit o una fiera, l’interprete accompagna le controparti e traduce ciò che viene detto in modo che possano comprendersi a vicenda.

Esempio. Un incontro con un potenziale acquirente russo presso un’azienda italiana del settore agroalimentare. L’interprete segue i rappresentanti delle due aziende nel corso di una visita allo stabilimento e di un pranzo di lavoro, oltre che durante la contrattazione vera e propria.

Vantaggi. Non richiede nessuna attrezzatura specifica e consente di avere l’interprete sempre al proprio fianco.

Svantaggi. Come per tutte le modalità di interpretazione in presenza, il cliente dovrà coprire eventuali spese di viaggio, vitto e alloggio per l’interprete.

Interpretazione in videoconferenza (trattativa)

Una volta avviata una collaborazione con un partner commerciale, può essere necessario organizzare delle videoconferenze per discutere dettagli o questioni particolari. In questo caso, anche l’interprete può collegarsi in videoconferenza senza dover essere fisicamente presente.

Esempio. Un produttore italiano di macchinari industriali deve parlare con un partner americano per organizzare una visita presso la sede dell’azienda.

Vantaggi. Non ci sono costi di viaggio, vitto e alloggio.

Svantaggi. Questa modalità non consente lo stesso tipo di interazione diretta tra interprete e cliente della trattativa in presenza e può essere soggetta ai problemi tecnici a volte associati alle tecnologie di videoconferenza (audio distorto, connessione instabile, ecc.).

 

Spero di averti aiutato a chiarire qualche dubbio sulle diverse modalità di interpretazione e su vantaggi e svantaggi di ognuna di esse. Se hai ancora domande o vorresti un consiglio su quale modalità richiedere per un evento specifico, mi trovi qui.